Contesto

... mario d' osmo l' inesauribile pince-sans-rire doro finzi il maestro saragoz barison l' insuperabile violinista il geniale poeta arturo bellotti oberdorfer l' energica segretario e difensore dell' università del popolo l' elegantissimo de sala corrispondente del figaro il biondo e simpatico paolo zampieri augusto datta il poeta dolcetti mario alberti guido degli sforza gualtiero finzi ed altri ed altri ancora
si odono a quando a quando le schioccanti risate dello spiritosissimo nordio
si alza l' avvocato tedaldi che declama un' ode del carducci con emozione di cuore efficacia di gesto e tonante forza di voce
usciamo dal caffè milano per portare la nostra focosa anima italiana entro il covo notturno degli ufficiali austriaci l' eden
vi troviamo invece molti ungheresi che accompagnano con gesti e con danze un' impetuosa zuppa di violinisti tziganeschi
essi ci salutano clamorosamente inneggiando alla liberazione dell' ungheria e di trieste e
allegri martiri del patriottismo
si torcono sulla sonora graticola del cembalum sotto le rabbiose sferzate dei violini
gioia follia e guerra
alcuni ufficiali austriaci in un angolo hanno l' itterizia della loro bandiera
quando usciamo una frenetica ebbrezza goliardica e gaiamente vandalica agita la nostra ...

contenuto in:

Filippo Tommaso Marinetti (1910)

RAPPORTO SULLA VITTORIA DEL FUTURISMO A TRIESTE - vedi testo