Contesto

... forza scultoria e cesellante dei gesti
le parole in libertà diventano così il prolungamento lirico e trasfigurato del nostro magnetismo animale
8
il nostro amore crescente per la materia la volontà di penetrarla e di conoscere le sue vibrazioni la simpatia fisica che ci lega ai motori ci spingono all' uso dell' onomatopea
il rumore essendo il risultato dello strofinamento o dell' urto di solidi liquidi o gas in velocità l' onomatopea che riproduce il rumore è necessariamente uno degli elementi più dinamici della poesia
come tale l' onomatopea può sostituire il verbo all' infinito specialmente se viene opposta ad una o più altre onomatopee
es l' onomatopea tatatata delle mitragliatrici opposta all' urrrraaaah dei turchi nel finale del capitolo ponte del mio zang tumb tumb
la brevità delle onomatopee permette in questo caso di dare degli agilissimi intrecci di ritmi diversi
questi perderebbero parte della loro velocità se fossero espressi più astrattamente con maggior sviluppo cioè senza il tramite delle onomatopee
vi sono diversi tipi di onomatopee
a onomatopea diretta imitativa elementare realistica che serve ad arricchire di realtà brutale il lirismo e gli impedisce di diventare troppo astratto o troppo artistico ...

contenuto in:

Filippo Tommaso Marinetti (1914)

LO SPLENDORE GEOMETRICO E MECCANICO E LA SENSIBILITÀ NUMERICA - vedi testo