Contesto

... estetica della nuova città
1
per comprendere la nuova architettura bisogna ammettere la modificata sensibilità e il sistema di vita assolutamente diverso da quello di un tempo
l' universalità della macchine à necessariamente un riscontro anche in altri campi dall' edilizia ai costumi
ciò non nega la nazionalità e l' individualità pur nella medesima struttura e con gli stessi mezzi tecnici
bisogna anzi convincersi che la forma più alta della bellezza si sposta dall' edificio in alla città e ciò che una volta era la caratteristica di un' architettura è ora superato da altri valori
l' importanza e la genialità dell' opera di un architetto si considera nella disposizione urbanistica richiedendo alla casa una sola perfetta funzione di abitabilità igiene luce servizi
2
si accusano le nuove case di essere simili a quelle tedesche o cecoslovacche accusa facile da smentire col documento delle realizzazioni in atto
tuttavia sarebbe un fatto di minima gravità la bellezza dell' architettura moderna è tutta nel complesso della città e una città italiana sarà forzatamente diverse da una ...

contenuto in:

Fillia (Luigi Colombo-Fillia) (1933)

ESTETICA DELLA NUOVA CITTA' - vedi testo